Medico delle piante: annerimento su stami della margherita

margherita malata

Quesito:

Su alcune margherite sono comparse macchie scure al centro del polline, e anche su alcuni petali, come si può vedere nelle foto (ne invio 5). Vorrei essere informata sul prodotto fitosanitario necessario per la cura  e il negozio dove reperirlo.

Ringrazio anticipatamente.

Risposta:

A giudicare dal materiale a mia disposizione ritengo che il problema delle piante sia riconducibile a stress ambientale.

I sintomi che hai riconosciuto derivano di attacchi fungini che possono essere contenuti con i prodotti che ti indicherò ma la vera natura del problema è l’erronea esposizione della pianta.

Non sono in grado di valutare l’ambiente in cui si trovano ma ti consiglio di procedere come segue:

  • il fatto che le piante appaiono filate e, almeno una, leggermente sbiadita mi suggerisce che non abbiano luce a sufficienza (le margherite esigono almeno qualche ora di sole);
  • forse a causa anche dell’esposizione poco assolata, noto segnali di eccesso idrico da considerare il nemico n. 1 un quanto favorisce la diffusione di funghi e parassiti animali.

L’intervento prioritario è lo spostamento nel punto più luminoso possibile (preferibilmente sole diretto).

Occorre poi valutare gli eventuali danni radicali da eccesso idrico:

  1. dopo aver disteso un telo sul pavimento per contenere lo sporco capovolgi la pianta sul palmo di una mano contenendo la zolla facendo passare lo stelo tra medio e anulare e avendo cura di sostenere la chioma con l’altra mano durante la rotazione per non rischiare di spezzare il fusto all’altezza del colletto;
  2. estrai il vaso;
  3. verifica il colore (dovrebbero essere bianche o al massimo gialline) delle radici. Se appaiono nere o marrone scuro e, ad un tentativo di tensione tendono a “sguainarsi” siamo in presenza di marciume radicale. Il vaso non deve mai restare intriso di acqua e i sottovasi devono essere svuotati dopo le irrigazioni.

Passiamo ora alla lotta attiva:

  • se hai notato marciumi radicali devi asportare le parti molli e far asciugare (tenendola al fresco e non al sole) la zolla per qualche ora, poi aggiungi terriccio torboso asciutto e drenante e tratta le piante con un fungicida specifico tipo Previter o analoghi prodotti indicati per il contrasto dei marciumi.
  • se non trovi segni di marciume delle radici agisci con un anticrittogamico a largo spettro tipo Dodiprev 35 o similari;
  • qualora  notassi la presenza di larve nella zolla intervieni con un trattamento insetticida sistemico tipo Kohinor;

Il nome dei prodotti è a scopo orientativo e non hai nessun obbligo d’acquisto per questo servizio che Verdeflora è lieta di offrire ai propri utenti.

 

Stiamo effettuando interventi tecnici sul nostro sito di e.commerce per cui i link ai prodotti in vendita su https://www.verdeflora.it/shop/ potrebbero non funzionare per le prossime 24/48 ore.

 

La stagione che ci apprestiamo a lasciarci alle spalle non è certo la prediletta delle margherite ma approfitta della primavera per concimare adeguatamente le tue piante e vedrai che ti risponderanno con una rigogliosa ripresa vegetativa ;-D

Cordiali saluti,

il medico delle piante Verdeflora

Lascia un commento