Il limone non fa frutti?

Il mio limone non fa frutti! il mio limone fa cadere tutti i fiori! le foglie del limone sono ingiallite..

Il mio limone non fa frutti, o perde tutti i limoni sono solo due delle tantissime richieste d’aiuto che arrivano puntuali alla mia attenzione dagli appassionati degli agrumi o anche da persone semplicemente affezionate alle proprie piante sofferenti dalle quali avrebbero piacere di raccogliere qualche limone, arancio o mandarino.Comcime_Agrumi_liquido_altea

pianta_limoni_malataGli arumi fanno cadere i frutti piuttosto frequentemente ma questo non significa che siano piante impossibili o particolarmente difficili da coltivare, a volte basta avere un po’ di sensibilità o più attenzione per capirli e risolvere il problema.

Anzitutto distinguiamo se siamo di fronte ad un limone (prendo il limone in esempio perchè è la pianta di agrumi più diffusa ma il termine si intende esteso a tutti gli agrumi in genere) che proprio non fa frutti e fiori o se al contrario ad una pianta che induce a fiore ma non riesce a portare a compimento la maturazione e la produzione dei frutti.

Nel primo caso è bene sapere che gli agrumi, specie quelli coltivati in regioni diverse da quelle in cui sono originari, spesso hanno una forte attività vegetativa (crescita dell’apparato radicale e conseguente sviluppo della chioma con notevole produzione di foglie) spendendo molte energie a discapito di quella che è l’attività riproduttiva (produzione di fiori e, in conseguenza di frutti). Il fenomeno è accentuato a seguito di trapianti o travasi in contenitori molto ampi rispettolimone con frutti alle dimensioni della pianta nonchè dall’utilizzo di concimi non idonei o troppo azotati.

In poche parole se limitiamo il numero di travasi e costringiamo le piante di agrumi a stare “costipate” sarà più facile che queste risponderanno con una maggiore induzione a fiore.

In questo caso la soluzione è tanto ovvia quanto semplice e piuttosto veloce nei risultati: è sufficiente riccorrere a concimi per agrumi ricchi di microelementi specifici di cui i limoni, gli aranci ed i loro affini sono piuttosto avidi.

In condizioni normali l’equilibrio tra l’attività vegetativa e quella riproduttiva si autoregola ma i fattori che possono influenzarne il bilanciamento sono molteplici e, pertanto, si deve cercare di riprodurre condizioni ambientali il più possibile vicine a quelle mediterranee (il sole è una componente fondamentale)..

I limoncini appena formati tendono ad annerire e cadono?

limoncini_anneriti-Nel caso in cui abbiamo un limone che fa frutti e fiori ma per ragioni diverse subisce una cascola eccessiva rispetto al naturale diradamento che le piante sopportano, si può ricorrere all’utilizzo degli alleganti e anticascola (la cascola è il fenomeno per cui, per garantirsi una efficace riproduzione, le Concime_agrumaxpiante tendono a produrre molti più fiori di quelli che riescono a portare a maturazione molti dei quali abortiscono naturalmente). Questi prodotti un tempo esclusivo appannaggio dei frutticoltori professionisti in quanto piuttosto costosi e di non facile reperimento, sono oggi divenuti alla portata di tutti grazie alla loro diffusione nelle linee hobbistiche.

Come per noi anche per le piante vale il principio di buon senso secondo cui un individuo ben nutrito è più sano, forte e resistente alle malattie ed alle avversità in genere.