Evento Agrumi e Bonsai

Evento Agrumi e Bonsai

22/23/24 marzo 2013

 

L’evento agrumi e bonsai è stato tra i più riusciti della stagione se non in ordine al numero dei participanti sicuramente in vitù del grado di soddisfazione riscontrato tra gli stessi apassionati di agrumi e di bonsai.

Chi immaginava di trovarsi di fronte alla solita mostra commerciale di Bonsai accatastati in un’esposizione da banco di vendita è rimasto meravigliato dalla varietà di esemplari e dalla naturalezza dell’ambientazione, chi invece è più addentro alla disciplina del Bonsai ha avuto un’occasione di confronto e di approfondimento, chi ci si è trovato per caso ha manifestato entusiastica appovazione.. 

In definitiva, chi pensava al mondo del Bonsai come ad un habitat riservato ai soli appassionati ha visto confutare la propria teoria..

Tutto merito di Marco Biasin che maestro non vuole essere chiamato per non arrogarsi un titolo non ancora riconosciuto ufficialmente e ammonisce gli ignari “alunni” fregiandosi della qualifica di “esperto”. Ma a vederlo in azione verrebbe di correggere lui perchè “Maestro” lo è di fatto e ne ha data chiara testimonianza salendo in “cattedra” – anche se dovrei usare banco di lavoro –  per più di otto ore di fronte ai curiosi del Bonsai più e meno esperti. 

Poverini, – pensavo dopo le prime ore – li sta massacrando! – e invece passavo di fianco e li trovavo con gli occhi sgranati ad ascoltare e fare domande. Alla fine direi addirittura divertiti nel cimentarsi a travasare, potare, modellare ed esporre i propri campioni.

A detta dei partecipanti un’iniziativa riuscita ed assolutamente da ripetere.

Anche gli agrumi sono in un certo modo riusciti a meravigliare e contraddire molte persone.

Confutare, contraddire, insomma non abbiamo certo organizzato tutto questo per indispettire i nostri ospiti ma siamo felici di aver dato testimonianza di alcuni erronei luoghi comuni.

I bonsai sono alla portata di tutti e gli agrumi possono vivere bene anche da noi!

Certo non siamo in Sicilia e occorre adottare alcune precauzioni ma con pochi semplici accorgimenti si possono ottenere dei risultati più che apprezzabili in termine di capacità vegetativa e di produzione di frutti.

L’incontro è stata un occasione per molti possessori di piante di agrumi per soddisfare qualche curiosità ed apprendere consigli su come poterle coltivare al meglio e su come proteggerle dalle avversità climatiche e dai parassiti.

Anche se non in tutte le case trovano dimora esemplari di agrumi come quelli ammirati nell’esposizione, anche se gli espedienti appresi nell’occasione non equivalgono certo ad un diploma di esperto coltivatore di agrumi, è probabile che quest’anno qualche spremuta in più fatta in casa si potrà bere 😉