Home » Medico delle Piante » Medico delle piante: insetti su bignonia

Medico delle piante: insetti su bignonia

cocciniglia brunaQuesito:

Buongiorno

Mi chiamo Mafalda, abito tra Milano e Lodi. Nel mio giardino ho una rigogliosa bignonia ma al mio rientro dalle vacanze ho notato che ha sul tronco degli insetti piatti e rossi di cui allego foto. Potete dirmi di che si tratta? Se devo preoccuparmi? Cosa devo fare?

Grazie.

Resto in attesa di vostra cortese e sollecita risposta.

Cordialità

 

 

Risposta:

GentileMafalda,
al primo quesito ti rispondo che ci troviamo di fronte ad un attacco di cocciniglie bruna.
Quanto ai dubbi circa la sua pericolosità e su come intervenire, pur essendo le cocciniglie piuttosto ostiche da debellare totalmente, direi di non preoccuparti eccessivamente.
In questo periodo dell’anno l’insetto è ancora piuttosto attivo (succhia la linfa delle piante) ma tra poco, con l’abbassamento delle temperature dovrebbe rallentare la sua attività.
Ti consiglio di monitorare il decorso dell’infestazione ed intervenire con la lotta attiva solo se la colonia di insetti dovesse diventare numerosa al punto di ricoprire in buona parte un congruo numero di rami.
La lotta chimica si fa intervenendo con oli minerali ed è più efficace alla schiusura delle uova a fine inverno.
Minore impatto ambientale e discreti risultati si ottengono anche con insetticidi piretroidi.
Ricorda che le cocciniglie si diffondono con più facilità in condizioni ambientali di elevata temperatura e ridotte umidità e ventilazione.
Lavare la superficie fogliare con un getto di acqua aiuta a rimuovere le cocciniglie e ad ostacolarne la diffusione.
Anche la rimozione manuale con ovatta imbevuta di alcool da buoni risultati.
Resta in ogni caso consigliata la consueta disinfezione preventiva con anticrittogamici rameici per evitare gli attacci fungini che frequentemente seguono le infestazioni da parte di insetti succhiatori.
Come sempre spero che il mio intervento possa essere stato utile,
cordiali saluti,
Medico delle Piante Verdeflora

Comments are closed.