Medico delle piante: Problema con Dracena

dracaena malataQuesito:

Buongiorno,

scrivo per un consulto per un problema che sto avendo con una Dracena. In allegato le foto.

Ho la pianta da 3-4 mesi, sta in soggiorno, prende luce moderata, e come consigliato dal vivaio le ho sempre dato poca acqua (ogni 10gg) in modo che il terreno arrivi ad asciugarsi bene prima di bagnarla nuovamente. L’acqua la metto direttamente nella terra, ma mi assicuro che non ristagni mai nel sottovaso.

Ha tre fusti, da circa 20 giorni le foglie hanno iniziato a scurirsi pesantemente a partire dai bordi e dalle punte, per poi diventare molli e alcune totalmente nere. Prima solo quelle del fusto piu alto (che ho dovuto tagliare perchè completamente marcite, si vede in foto), ora anche quelle dei due fusti piu bassi. Mi è stato detto che probabilmente il problema è stato causato da eccesso di acqua, quindi l’ho lasciata senza per 10 giorni spostandola dove c’è più luce, ma la situazione non migliora, anzi sembra peggiorata. Non riesco davvero a capire se soffra per poca irrigazione, troppa, o per un qualche parassita o fungo.

In attesa di una vostra gentile risposta, vi saluto augurandovi buona domenica. Grazie mille.

Valentina P.

Risposta:

Gentile Valentina,
il consiglio di dare poca acqua è senz’ombra di dubbio un consiglio ben dato ma di lì a determinare un intervallo di tempo regolare (tipo 10 gg.) ne corre.
Gli intervalli di tempo tra un’irrigazione e l’altra sono assolutamente irregolari in quanto determinati da una molteplicità di fattori (per maggiori indicazioni puoi indicare come punto di riferimento il post “Quanta acqua dare al“a questo link).
Il danno che evidenziano le immagini a mia disposizione potrebbe essere riconducibile ad un’esposizione erronea come la corrente diretta di aria condizionata fredda ma, più verosimilmente, direi che si tratta di stress idrico.
Per capire se si tratta di difetto o eccesso ti consiglierei di procedere come descritto in questo nel post: Medico delle piante secchezza dell’anthurium.
Grazie per esserti rivolta al medico delle piante, spero che i miei consigli possano esserti d’aiuto,
cordiali saluti